GalleryNews

Neve di Primavera a Sestola

E' tornato improvvisamente l'Inverno, sull'Appennino nevica sui fiori già sbocciati. Ecco la situazione a Sestola, sull'Appennino Modenese.

Non c’è di che stupirsi se il mese di Marzo riesca a proporre scenari primaverili e invernali a distanza di 24 ore; cambiamenti anche repentini della situazione meterologica sono normali in questo mese, che segna il passaggio di consegne tra l’Inverno e la bella stagione. I contrasti termici che spesso ne scaturiscono possono portare a sorprese talora inattese, come la neve sull’Appennino fino a 400 metri quando ieri, alle medesime quote, si registravano temperature ben superiori ai 20°C…

E’ successo tutto nelle ultime ore, quando un fronte d’aria fredda in discesa da nord ha raggiunto le regioni settentrionali, impattando sulla dorsale appenninica e generando condizioni di maltempo dalle caratteristiche prettamente invernali. L’aria artica, addossandosi all’Appennino settentrionale, ha prodotto i cali termici maggiori soprattutto sul versante Padano, tant’è che in moltissime aree si sono verificate precipitazioni nevose fin sui 400-500 metri di quota. A quote più alte si registra già un buon accumulo, seppur in giornata la situazione evolverà verso un progressivo miglioramento.

Intanto è tornata la neve anche a Sestola, sull’Appennino Modenese; bellissime queste foto scattate da Francesco Gherardi, con il manto nevoso che è tornato a ricoprire anche le piante ormai in fiore, complice il caldo dei giorni scorsi. Non sono scenari inusuali per il mese di Marzo, anche se purtroppo un simile evento potrebbe danneggiare la vegetazione.