Neve in quota anche sulla Sila

L'irruzione d'aria fredda che ha già investito le regioni del Centro Nord ha riportato la neve in quota anche sulla Sila. Stamane panorami mozzafiato!

La perturbazione numero 5 del mese di Novembre, accompagnata da aria relativamente fredda in discesa dal nord-Atlantico, si sta gradualmente allontanando in direzione della vicina Penisola balcanica. Resiste della diffusa instabilità sparsa soprattutto all’estremo Sud e sulle regioni del medio Adriatico, ma in generale le schiarite risultano prevalere in gran parte del settore.

neve Siula 3

Come previsto, l’irruzione dell’aria fredda ha riportato la neve sull’Appennino fino a quote medio-alte, collinari su quello settentrionale, di media montagna su quello centrale, ove i fiocchi si sono spinti localmente più in basso in occasione di forti rovesci. Poi è stata anche la volta delle regioni meridionali, con l’aria fredda che ha riportato la neve in quota anche sulla Sila, mediatamente tra i 1300 e i 1500 metri (come ci mostrano le immagini in allegato, fonte Cammina Sila).

neve Siula 4

Nel corso delle prossime ore proseguiranno a soffiare forti venti da nord in gran parte delle regioni centro-meridionali, in progressiva attenuazione entro la serata. In questa fase prestare attenzione soprattutto alle temperature che, in assenza di vento, tenderanno ad abbassarsi sensibilmente specie nelle zone interne e vallive del Centro Sud Italia.

neve Siula

 

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti