News

Monti Sibillini e cinema, da sempre un rapporto speciale

Da sempre un grande rapporto tra il cinema e i Monti Sibillini, dove l'arte e la cultura sono da sempre attratti da questi meravigliosi paesaggi

Un rapporto davvero speciale quello che lega la storia del cinema ai Monti Sibillini, località uniche dove la natura è incontaminata e il paesaggio è eccezionale.

Sono stati girati molti film nel corso degli anni che hanno scelto come location proprio il teatro dei Monti Sibillini. Uno tra i più famosi è sicuramente “Serafino”, di Pietro Germi (1968) con Adriano Celentano, Ottavia Piccolo e Francesca Romana Coluzzi.

Serafino-Pietro-Germi-archivio-Unita
Serafino, foto di archivio dell’UNITA’

Il film è stato quasi interamente girato tra le località di Arquata del Tronto, Speloga e la Via Salaria. In quell’occasione Adriano Celentano interpretò la parte di un giovane pastore dal nome di Serafino Fiorin.

Il regista Pietro Germi giustificò la scelta di Spelonga grazie alla bellezza della natura incontaminata del paesino che si trova tra il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e il Parco nazionale dei Monti Sibillini, oltre che alla disponibilità degli abitanti che sono anche stati partecipi in alcune delle scene.

Altro film celebre è sicuramente “Fratello sole” di Franco Zeffirelli (1972) con Graham Faulkner e Judi Bowker, dove si narra la vita di San Francesco di Assisi. Alcune scene sono state girate nel Parco nazionale dei Monti Sibillini, in particolare nella piana di Castelluccio di Norcia.

Nel 1955 Gillo Pontecorvo girò un documentario sulla “Festa di Castelluccio” . Il documentario fu girato interamente a Castelluccio di Norcia, ma ad oggi sembra sia di difficile reperibilità .

A circa 30 Km dal Parco dei Sibillini, a Moresco, è stata ambientata la vicenda “Il grande Fausto”.

Nel 2011 è stato presentato il film “l’Erede” di Michael Zampino, un thriller ambientato tra Amandola, Saranno, i Monti Sibillini e i Monti Azzurri. Il regista ha spiegato che la scelta è stata dovuta al fatto che lo scenario dei monti Sibillini è davvero unico.