L’Appennino batte i denti: -1,3°C sulla Marsia, 0,2°C a Campo Felice, +1,3°C a Rocca di Mezzo, +3°C a Valle del Salto

L'Appennino batte i denti: che freddo stamane! -1,3°C sulla Marsia, 0,2°C a Campo Felice, +3°C a Valle del Salto. Un clima dal sapore invernale.

L’ingresso delle correnti fresche settentrionali ha prodotto i suoi effetti; dopo la fase di intensa instabilità che nelle ultime ore ha riguardato soprattutto le estreme regioni meridionali, ora sono soprattutto le temperature a far parlare di se, dopo aver raggiunto nei giorni scorsi valori estremamente elevati. Tra stanotte e stamane si è raggiunto l’apice di questa rinfrescata e già a partire da oggi i valori torneranno progressivamente ad aumentare, un pò ovunque. Intanto però le minime notturne hanno fatto registrare picchi assolutamente notevoli per questo periodo, tant’è che svariate località di medio-alta quota hanno persino toccato punte inferiori allo zero! Ebbene si, avete capito bene: alcune zone sono scese al di sotto dello zero.

Un esempio? La Marsia, che con i suoi -1,3°C detiene il record giornaliero di temperatura minima, immediatamente seguita da Campo Felice, con 0,2°C. Particolarmente significativi anche i +3,0°C di Valle del Salto, per quel che concerne il Lazio, ma spiccano anche i +1,3°C di Rocca di Mezzo, i +4,3°C di Passo Godi, i +5,1°C di Pescasseroli, i +5,9°C di Tagliacozzo, i +6,8°C di Ovindoli e i +6,6°C di Santo Stefano di Sessanio (fonte dati Caput Frigoris). Per quel che riguarda l’Appennino meridionale segnaliamo invece i +7,9°C di Camigliatello Silano e i +8,5°C del Monte Curcio (fonte MeteoinCalabria). Nel corso delle prossime ore, anche grazie alla maggior insolazione e alla graduale cessazione dei venti settentrionali, le temperature aumenteranno in maniera sensibile, riportandosi nuovamente al di sopra (seppur di poco) della media stagionale.

gran

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti