News

Primi scatti dal Lago di Pilato, per ora un po’ a secco

Le prime immagini dal Lago di Pilato mostrano il bacino un po' a secco, i mesi di giugno e di luglio saranno fondamentali per capire meglio la situazione

IL LAGO DI PILATO TORNA A FORMARSI DOPO LA FUSIONE DEI GHIACCI

Con l’inizio della post FASE 2 e quindi con la possibilità di tornare in montagna a fare escursioni, stanno pian piano tornando anche le fotografie.

Quella che vi mostriamo oggi mostra il Lago di Pilato, sulla cui salute si discute più o meno ogni anno, e che attualmente sembrerebbe mostrarsi un pochino a secco.

Francesco Buchi Lago Pilato
Francesco Buchi Lago Pilato

Solitamente nei periodi di fusione delle nevi e dei ghiacci, questo laghetto artificiale viene alimentato dai suoi influenti dando vita a questa forma ad occhiale delle acque.

Parte della sua formazione dipende anche dalla stagione invernale, oltre che dalle piogge primaverili. Ad esempio sulla sua salute, quest’anno, si riversano molti dubbi in quanto la stagione passata è stata piuttosto secca e anche mite.

Tuttavia per dare un giudizio più preciso ed appropriato giudicando le immagini a nostra disposizione, sarà giusto aspettare i mesi di giugno e di luglio quando il periodo di fusione dei nevai circostanti sarà terminato.