News

La Superluna dell’Equinozio, questa sera occhi puntati all’insù

Torna la "Superluna" questa sera tutti con il naso all'Insù

Dopo la Superluna del 19 febbraio questa sera si torna ad alzare gli occhi al cielo, che ancora una volta tornerà a regalarci spettacolo.

“Quest’anno, infatti, l’equinozio di Primavera cade il 20 marzo, alle 22:58”, spiega all’ANSA l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope. “Pochissime ore dopo, il 21 marzo alle 02:43, la Luna raggiungerà la fase piena. Questa coincidenza di date non avveniva dal 2000 e non riaccadrà prima del 2030.

Ma – aggiunge Masi – in questi due casi non si tratta di Superlune. Quindi, l’evento del 20 marzo è abbastanza raro. Un’occasione per alzare lo sguardo al cielo, soprattutto nei centri urbani, dove spesso l’illuminazione limita la vista del firmamento. Proprio per questo – rileva – l’Unione Astronomica Internazionale (Iau) sta organizzando per il 16 maggio, giornata mondiale della luce per l’Unesco, l’iniziativa Cieli bui per tutti”.

Tempo permettendo dovrebbe esserci dunque la possibilità di assistere nuovamente a questo meraviglioso spettacolo, con  la Luna che in poche parole apparirà più grande, circa il 10%, e luminosa del normale.

Sull’Appennino centro-meridionale dovrebbe risultare più difficile la sua osservazione a causa di una nuvolosità forse troppo compatta, mentre migliore sarà il tempo sulle coste Campane e calabresi tirreniche e al Nord italia.

Ricordiamo qui di seguito alcuni straordinari scatti di Francesco Petacchiola dal Terminillo:

Foto di Francesco Petacchiola dal Terminillo
Foto di Francesco Petacchiola dal Terminillo