News

La faglia del Monte Vettore e il terremoto che nel V secolo danneggiò il Colosseo

Gli scienziati hanno scoperto che la faglia del Monte Vettore è la stessa che nel V secolo scatenò un terremoto che danneggiò il Colosseo, a Roma.

Un gruppo di scienziati, guidati dal sismologo Paolo Galli del Dipartimento della Protezione Civile e dell’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria, ha riferito che la faglia del Monte Vettore (che scatenò il terremoto che nel 2016 sconvolse l’Italia centrale) è la stessa che causò un forte sisma nel V secolo responsabile dei danni subiti dal Colosseo, a Roma.

Lo studio (tutto italiano) è stato pubblicato in questi giorni sulla rivista Tectonics, da dove possiamo altresì apprendere che questa faglia è capace di generare terremoti più o meno intensi ad intervalli compresi tra 1500 e 2100 anni circa. Ricostruire questa storica evoluzione sismica è stato possibile dopo aver scavato trincee a cavallo delle rotture superficiali e delle deformazioni generate dai terremoti; una volta studiata poi la struttura geologia della roccia è stato possibile individuare tutti i sismi generati dalla faglia del Monte Vettore che si estende per oltre 30 km.