News

Nuovo incidente in montagna, uomo soccorso sul Monte Sevice dal CNSAS Abruzzo

Nuovo intervento del CNSAS Abruzzo sul Monte Sevice, grave infortunio per un uomo

Nella giornata di ieri si è verificato l’ennesimo incidente in montagna. Questa volta il fatto non è accaduto come nelle volte scorse sulla catena del Gran Sasso, ma sul Monte Sevice vetta del Parco Regionale Sirente/Velino.

Un uomo a quota 2100 metri, in compagnia di altre persone, sarebbe scivolato improvvisamente e per una sessantina di metri. E’ stato necessario l’intervento del CNSAS- Abruzzo che ha recuperato l’uomo infortunato anche in maniera importante ad un arto inferiore.

La causa dell’incidente ancora una volta sarebbe il manto ghiacciato presente sulle montagne a causa della assenza della neve.

C’è tra le Guide Alpine chi sostiene che dovrebbero essere presi dei seri provvedimenti come vietare per un periodo le escursioni in montagna, al fine di diminuire gli incidenti.

Di seguito il Comunicato Ufficiale del CNSAS Abruzzo dopo il soccorso di ieri:

“Scivolato in prossimità della Capanna Sevice, sul monte omonimo del gruppo Sirente Velino in Abruzzo, un escursionista residente a Roma di 53 anni è stato soccorso nel pomeriggio di oggi dal Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo – CNSAS e dall’elicottero del 118 di stanza a L’Aquila. L’incidente è avvenuto a circa 2100 m s.l.m., quando in compagnia di altri cinque escursionisti l’uomo stava scendendo lungo un pendio lievemente innevato. Improvvisamente è scivolato su un tratto ghiacciato ed è andato giù per una sessantina di metri, riportando un trauma importante agli arti inferiori. Collocato sulla barella e recuperato per mezzo del verricello, è stato quindi trasportato all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. A dare l’allarme è stata una persona che ha assistito all’incidente, servendosi dell’applicazione per smartphone GeoResQ, il servizio di geolocalizzazione e d’inoltro delle richieste di soccorso gestito dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS e promosso dal CAI – Club Alpino Italiano.

GeoResQ consente di determinare la propria posizione geografica, di effettuare il tracciamento in tempo reale delle proprie escursioni, inoltre garantisce l’archiviazione dei propri percorsi sul portale dedicato ed in caso di necessità l’inoltro degli allarmi e delle richieste di soccorso attraverso la centrale operativa dedicata.”