News

Il calo di inquinanti da ‘LOCKDOWN’ non ha avuto alcun effetto sul clima

In realtà paradossalmente al 1^ novembre 2020 la concentrazione di  CO2 è aumentata rispetto al 1^ novembre 2019

Senz’altro tra febbraio e novembre 2020 con il blocco di gran parte della circolazione su strada e di quella di diverse attività industriali, è stata immessa nell’atmosfera meno anidride carbonica e meno gas serra. Ma ciò non ha influito sulla temperatura media della Terra.

ECCO PERCHÉ

Nel 1980 si misuravano 350 ppm  di anidride carbonica nell’atmosfera ( ppm = parti per milione) Significa che su un milione di molecole d’aria, 350 erano di CO2.

Nel 2020 la  concentrazione di CO2 ha raggiunto circa 420 ppm   con un incremento di gas serra aumento di 70 ppm, in 40 anni (pari ad un aumento di + 2 ppm all’anno)  con conseguente aumento della temperatura di 1.5°C, a seguito del corrispondente aumento dell’effetto serra

Ma se un incremento di +70 ppm  di CO2 ha fatto aumentare la temperatura media globale di +1.5 °C in 40 anni (1980-2020i,  allora si deduce  la diminuzione di 1 ppm , come quella  al massimo ipotizzabile  nel 2020 per minori attività umane, comporterebbe, fatti i  dovuti rapporti,  un calo di temperatura di 2/70 di grado =  0,03 °C ossia una variazione  irrisoria e quindi inapprezzabile.

In realtà paradossalmente al 1^ novembre 2020 la concentrazione di  CO2 è aumentata rispetto al 1^ novembre 2019

Anche il calo reale di inquinanti da COVID non ha avuto alcun effetto sul clima.

Infatti gli inquinanti sono costituiti oggigiorno  soprattutto  da polveri sottili  PM10/PM2.5 (Pulver Matter con diametro inferiore a 10/2.5 micron o millesimi di millimetro).

Ma le polveri hanno un duplici effetto ma di segno opposto sulla temperatura: da una parte riducono  per riflessione verso lo spazio una parte della radiazione solare destinata alla terra ma dall’altra il pulviscolo assorbe raggi solari e quindi si surriscalda, comunicando poi tale calore all’atmosfera circostante.  Quindi i due effetti del PM10  sulla radiazione solare sono  di segno opposto e quindi tendono ad annullarsi.

Fonte: noaa.gov
Fonte: noaa.gov

Fonte: meteogiuliacci.it