News

Gelido risveglio in Appennino: -16.4°C Campo Felice , -15.9°C Marsia, -15°C Maserno Montese

Gelido risveglio in Appennino, su i settori centrali e settentrionali sono stati toccati i -15°C

Febbraio corto e amaro recita un famoso detto. Dopo un mese di gennaio anomalo per le temperature fatte registrare e per la mancanza della neve in montagna, febbraio sembrerebbe almeno per ora rispettare le attese risultando seppure un mese corto, ma freddo.

asveglio gel

In allegato di immagine potete osservare le temperature presenti questa mattina in quota, alla 850 hpa – circa 1400 metri – dove sull’Appennino centro settentrionale è evidenziata una -6°C.

Dopo il passaggio della perturbazione che ha portato prima la neve sull’Appennino settentrionale, poi su quello centrale e tra questa notte e la prima mattinata anche su quello meridionale, le temperature questa mattina sono piuttosto gelide.

Segnaliamo in particolare i valori registrati da Emilia Romagna Meteo sull’Appennino settentrionale, con i -15°C di Maserno Montese in Provincia di Modena, o dei -12.9°C del Monte Cimone e i -12.3°C di Foce a Giovo.

In Abruzzo, dati della Associazione Meteorologica Aquilana AQ Caput Frigoris, troviamo i seguenti valori con la minima più bassa della notte registrata a Marsia , mentre -12.3°C di Rocca di Mezzo.

asisa
Situazione in tempo reale a Marsia

Da segnalare il valore di temperatura minima più basso della notte che è della stazione meteorologica di Campo Felice, dell’Associazione Meteo Aquilano, che ha fatto registrare -16.4°C .

Lievemente più elevate invece le temperature sull’Appennino meridionale, dove nella notte si sono verificate delle precipitazioni nevose anche a bassa quota.