NewsPrevisioni

Episodio di downburst a l’Aquila, da non confondere con la tromba d’aria

Episoddio di downburst nei pressi di l'Aquila, fenomeno da non confondere con un tromba d'aria

Nell’editoriale di questa mattina avevamo annunciato la possibilità di forti temporali che nel pomeriggio avrebbero potuto svilupparsi, in effetti è stato così.

Forti temporali da questo pomeriggio si stanno verificando in particolare in Abruzzo, dove si registrano alcuni allagamenti.  Ci giungono inoltre alcune fotografie, riguardante la fenomenologia che è stata accompagnata da violentissime raffiche di vento.

downburst

Nel web, vista la caduta alberi che ha accompagnato tale fenomenologia si comincia in modo inopportuno a parlare di tromba d’aria.

In realtà quello che vedete è un downburst, ovvero un vento che si forma nella parte avanzante del fronte temporalesco creato dall’aria che scende con la pioggia.

In parole semplici, più la pioggia scende in maniera violenta più il vento risulta sostenuto.  Una delle caratteristiche principali che ha un downburst è quello di essere caratterizzato da variazioni improvvise del vento in intensità e direzione, sia nella sua linea verticale che su quella orizzontale.

Il downburst spesso risulta più intenso sul bordo avanzante della cella temporalesca e le raffiche associate ad esso possono generare dei veri e propri danni specie alla vegetazione.

Viene segnalata la caduta alberi in zona l’Aquila, oltre ad alcuni allagamenti generati dalle intense piogge.

Ricordate però, che il downburst a differenza della tromba d’aria produce dei venti che si muovono in linea retta e quindi non ne hanno uno rotatorio.