Campo Imperatore: più di 100 persone alla “ciaspolata sui sassi” di protesta contro la chiusura delle strade di montagna

Più di 100 persone hanno partecipato alla "ciaspolata sui sassi" di protesta contro la chiusura delle strade di Campo Imperatore

Questa mattina si è svolto l’evento organizzato dal comitato #iovivoilgransasso, una manifestazione pacifica contro la chiusura delle strade di montagna che collegano con Campo Imperatore.

Circa 150 manifestanti, si sono riuniti percorrendo a piedi la strada che porta al cumulo di sassi e che separa abitanti – dei borghi adiacenti – e turisti dalla Piana di Campo Imperatore.

La sbarra recentemente segata, presumibilmente per protesta contro la chiusura ingiustificata della strada anche in giornate di sole, è stata sostituita da cumuli di ghiaia che hanno provveduto allo stesso modo a sbarrarne il transito.

arcollo

Gli abitanti si chiedono per quale motivo, nonostante la presenza della ghiaia fosse stata denunciato agli enti preposti, la Provincia non abbia immediatamente provveduto a rimuoverla.

Di seguito le immagini scattate da Thomas Di Fiore che mostrano la grande affluenza di persone che, quest’oggi, hanno partecipato alla manifestazione.

Sassone

assone1

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti