GalleryNews

Campo Imperatore, tra neve e galaverna

Bellissimo scenario quello odierno da Campo Imperatore, ove la neve a la galaverna hanno dato spettacolo in questo inizio Aprile travestito d'Inverno.

E’ un inizio Apile travestito d’Inverno per il nostro Appennino.

Dopo il passaggio di ieri sera dell’intenso sistema temporalesco accompagnato da aria fredda, è tornata anche la neve ad imbiancare soprattutto le cime più alte dell’Appennino centro-settentrionale.

E’ nevicato un pò ovunque nelle principali località d’alta quota: Terminillo, Campo Felice, Ovindoli Monte Magnola, ma ancor di più è nevicato a Campo Imperatore, ove stamane è sembrato davvero di esser tornati in pieno Inverno.

E non solo per via della neve caduta stanotte (tra 15 e 2o cm l’accumulo), ma anche a causa della Galaverna, un fenomeno molto frequente in alta montagna quando c’è presenza di nebbia e di temperature ben inferiori agli zero gradi centigradi. La galaverna altro non è che un deposito di ghiaccio sottoforma di “aghi” o “scaglie” che si genera, appunto, per la presenza delle suddette condizioni atmosferiche.

E’ bastato poco, davvero poco per ridare a Campo Imperatore e al Gran Sasso una veste decisamente Invernale a Primavera ormai ben avviata, con ulteriori, nuove conferme di un prolungamento della stagione sciistica fino a Pasqua. E dopo questa nevicata non c’è più di che dubitarne.