Campo Imperatore: dopo il motoraduno rifiuti ovunque

Campo Imperatore: dopo un motoraduno la piana si riempie si rifiuti, sui social network commenti indignati da parte degli ambientalisti.

Quello che doveva essere un semplice motoraduno si è trasformata in una vera e propria bolgia. Campo Imperatore, infatti, si è rimpito di rifiuti e subito è scattata la denuncia da parte degli ambientalisti della Stazione Ornitologia Abruzzese, che sui social network hanno mostrato tutta la loro indignazione. L’Arrosticinentreffen è un raduno annuale che porta centinaia di motociclisti per due giorni a Campo Imperatore, nel bivio tra Fonte Vetica e la strada che conduce al Gran Sasso. Questa, solitamente, è un’area particolarmente frequentata durante la giornata ed è conosciuta anche come “macelli”, in quanto si può anche acquistare carne e arrosticini nei tipici ristori ivi presenti. “Campo Imperatore trasformato nel delirio per un motoraduno“, questo il commento della SOA davanti alle immagini postate dagli stessi partecipanti al motoraduno; “Campeggi improvvisati, auto e moto su habitat rari e protetti, rifiuti, fuochi artificiali alla faccia delle regole: ma è un Parco nazionale o un Luna Park di quart’ordine?

campo imp 1
Campo Imperatore: dopo il motoraduno rifiuti ovunque. Fonte cityrumors.it

La stessa SOA spiega poi che “un accampamento che diventa un campeggio fai da te sulle medesime praterie, uso dei droni che in un parco dovrebbero essere vietati per il disturbo che arreca alla fauna. Addirittura in un video si vedono fuochi artificiali, sottoposti anch’essi ad autorizzazione del Parco che ovviamente non potrebbe, soprattutto per quanto riguarda un luogo così delicato“. La scena peggiore si è presentata domenica mattina; rifiuti sparsi praticamente ovunque, trasportati per altro dalla pioggia e dal vento che nei giorni scorsi hanno imperversato nell’area. Una situazione di totale far-west, cosi in molti lo hanno definito. “Il turismo non è un assalto selvaggio”, conclude infine la Soa, “nel piccolo Tibet si va per fare escursioni nel silenzio, non per sentire un frastuono degno di una periferia. Bisogna organizzarlo in maniera decorosa. Quando si arriva in un parco bisogna pensare di trovarsi in un giardino, non in un parcheggio“. E come dargli torto.

campo imp 2
Campo Imperatore: dopo il motoraduno rifiuti ovunque. Fonte cityrumors.it
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti