News

Botte da orbi sul set di King David a Campo Imperatore, era il 1984

Quando sul set di King David i partecipanti fecero a botte davanti agli occhi del regista

Era la primavera del 1984 quando ai giovani aquilani si presentò la possibilità di poter guadagnare qualche soldo partecipando al set di King David.

King David è un film dove il protagonista fu Richard Gere, allora una tra le star più famose di Holliwood. 100 mila lire al giorno, questa era la paga pattuita per le comparse. Suddivisi tra quelli adatti ad impersonare i soldati del popolo d’Israele e quelli invece idonei per la fazione opposta, i Filistei capitanati dal gigante Golia

Il set scelto per la battaglia, scena da dover interpretare, fu l’altopiano di Campo Imperatore.

Dal racconti di chi vi partecipò si evince che inizialmente a prevalere era l’euforia, dettata anche dal fatto che non era poi così usuale avere a che fare con una troupe internazionale, che successivamente fu sostituita da litigi veri e propri.

Il momento cruciale venne raggiunto nel corso della battaglia di massa, quando i partecipanti probabilmente stufi del caldo e dei vari disagi dovuti dalle richieste del regista e della troupe cominciarono a litigare tra di loro.

Pare che si alimentarono vecchie ruggini tra gli abitanti dei paesi limitrofi, scontri che furono fuori dal controllo del regista che invece continuava ad urlare al megafono credendo che tutto fosse frutto della finzione. Si dice che per riportare la calma ci furono bisogno di molte ore.

Il film non fece molto successo e venne ampiamente criticato per la scelta dei personaggi, giudicati inadatti, e dell’interpretazione.

Per Richard Gere si trattò di una battuta d’arresto per un film dove erano stati spesi circa 26 miliardi, nettamente inferiore al guadagno di appena qualche milione.

Qualche anno dopo l’attore si rifarà recitando al fianco di Julia Roberts nel film di Pretty Woman.