News

Ancora neve e ghiaccio sui Monti Dauni

Ancora freddo e neve sull'Appennino meridionale

La coda della depressione proveniente dal nord Europa non ha risparmiato l’Alta Puglia, portando nuova neve sui Monti Dauni al confine con l’Irpinia e il Molise, e sul Gargano. Durante la notte è nevicato soprattutto sull’Appennino Dauno a quote superiori ai 700 metri: la coltre bianca in alcuni punti come tra Accadia e Bovino ha raggiunto i 30 centimetri. Solo una leggera spruzzata nei centri urbani come Monteleone, Anzano di Puglia e Faeto dove questa mattina il pericolo maggiore era rappresentato dal ghiaccio. Sul promontorio del  Gargano, invece, la neve ha fatto la sua comparsa solo sulle vette più alte come Monte Calvo vicino San Giovanni Rotondo e alla Foresta Umbra. Imbiancati anche gli altopiani nei pressi Monte Sant’Angelo e San Marco in Lamis. Disagi soprattutto alla circolazione stradale sulle arterie interne, anche se i mezzi spazzaneve e spargisale hanno velocemente messo in sicurezza le vie di comunicazione più importanti. Scuole chiuse anche oggi in diverse località montane. Sulla costa  tanta pioggia e forti raffiche di vento. Temperature sotto lo zero nottetempo e ad una cifra durante il giorno. La tendenza è ad un netto miglioramento dalla serata e per tutta la giornata di domenica. Ma sarà anche in questo caso una tregua breve: già da martedì il freddo e la neve torneranno ad affacciarsi sia sul Gargano che sui Monti Dauni.

SAVERIO SERLENGA