News

Amatrice: nella notte la commemorazione delle vittime del terremoto

Amatrice: nella notte si è svolta la commemorazione alle vittime del terremoto

A tre anni dal sisma la ricostruzione del paese di Amatrice risulta ancora ferma, tuttavia nella notte si è tenuta la veglia in ricordo delle vittime. La Cittadinanza si è così riunita intorno all’una di notte per ricordare il giorno in cui una delle aree più belle del reatino è stata ridotta in polvere.

La cerimonia è stata presieduta dal vescovo Domenico Pompili al Palazzetto dello sport di Amatrice.

La veglia è iniziata all’01:30, alle 02:30 sono state percorse le vie di Amatrice in processione, mentre alle 03:36 minuti nella chiesa di Santo Agostino sono stati letti i nomi delle 248 vittime.

Foto di Francesco Patacchiola

Il rintocco delle campane ha poi segnato la fine della lettura dei nomi delle vittime, dopo che il corteo per la prima volta si è recato all’interno della zona rossa.

Successivamente la preghiera conclusiva del vescovo al Memoriale dei Caduti.

Per coloro che non avessero potuto partecipare, oggi alle ore 11:00 Pompili  presiederà la celebrazione eucaristica presso il palazzetto dello Sport di Amatrice.