Abruzzo: arriva la neve al Rifugio Franchetti

Abruzzo: l'ingresso dell'aria fresca di origine nord-atlantica ha determinato l'arrivo della prima neve in quota sul Gran Sasso. Si imbianca il Franchetti.

Il maltempo è giunto puntuale sulla nostra Penisola e la perturbazione in arrivo dall’Atlantico ha determinato un brusco, repentino abbassamento delle temperature in gran parte delle nostre regioni. Nel corso delle ultime ore l’ingresso del fronte freddo del sistema ha generato lo sviluppo di nuovi sistemi temporaleschi capaci di apportare un ulteriore flessione verso il basso dei valrori termici, tant’è che in alcune località, stanotte, il clima si è presentato estremamente fresco. In particolare forti temporali hanno investito il Lazio, l’Abruzzo e l’entroterra molisano, poi via via il maltempo si è spostato rapidamente, nel corso della tarda nottata, verso la Campania e il resto dell’estremo Meridione. L’entità del calo termico è stata tale da permettere l’arrivo della prima neve in quota sul massiccio del Gran Sasso; nella foto in allegato potete osservare la situazione all’alba al Rifugio Franchetti, ad oltre 2400 metri di quota, ove si è registrato un discreto accumulo nevoso. Qui la temperature è scesa, durante le precipitazioni, fino in prossimità dello zero.

21231131_1713197485389609_4093603318585955236_n

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti