News

Gran Sasso: nuovo intervento del CNSAS, recuperata una donna in panico

Gran Sasso: nuovo intervento del Soccorso Alpino nella giornata di ieri

Nella giornata di ieri un nuovo intervento del CNSAS- ABRUZZO che ha effettuato un nuovo salvataggio sul Gran Sasso, questa volta sulla ferrata Ricci. 

Si tratta del terzo intervento a distanza di pochi giorni, dopo gli uomini rimasti bloccati in alta montagna a causa del maltempo e la famiglia in difficoltà sulla discesa al Vallone dei Ginepri.

A richiedere il soccorso, ieri, una donna andata nel panico.

Di seguito quanto riportato sulla pagina ufficiale del Soccorso Alpino- Abruzzo:

Era in panico quando ha allertato il 118, l’escursionista romana di 32 anni che nel pomeriggio di oggi è rimasta bloccata mentre tentava di approcciare la Ferrata Ricci, il percorso su roccia che porta a 2903 ms.l.m. alla vetta orientale del Corno Grande, sul Gran Sasso. Da sola ha provveduto a lanciare l’allarme, ma è stata anche avvistata da una Guida Alpina Abruzzese, che l’ha raggiunta con un gruppo di clienti e l’ha supportata nella discesa fino al Rifugio Franchetti, mentre una squadra di terra del Soccorso Alpino e Speleologico avanzava a piedi. È intervenuto anche l’elicottero del 118, che a causa della scarsa visibilità per la presenza di nebbia non ha potuto effettuare il recupero, attendendo comunque una finestra di bel tempo a Prati di Tivo. Raggiunta dalla squadra del Soccorso Alpino al rifugio, la donna, molto spaventata ma in buone condizioni di salute, è stata quindi accompagnata a valle dai soccorritori.