GalleryNews

Irruzione artica, ecco la neve sull’Appennino settentrionale fino in collina

Irruzione artica nella notte, torna la neve sull'Appennino settentrionale fino a quote collinari. Leggere imbiancate fin sui 400 metri di quota.

Come da previsione l’aria artica ha raggiunto le regioni settentrionali nel corso della tarda serata di ieri, accompagnata da forti venti da nord/nord-est che hanno causato danni anche seri in numerose città del Nord. L’abbassamento delle temperature, brusco e improvviso, ha permesso alla neve di tornare ad imbiancare la dorsale appenninica settentrionale fino a quote particolarmente basse per questo periodo, mediamente tra 500-700 metri, ma non occasionali rovesci di neve fin verso i 400 metri.

L’ingresso dell’aria fredda è stato peraltro accompagnato anche da forti temporali da avvezione, generati dal corposo contrasto termico tra l’aria artica in discesa dalle latitudini più settentironali e quella mite e piuttosto umida preesistente. E’ nevicato sull’Abetone, sul Monte Cimone e in tutto il settore appenninico emiliano-romagnolo, con episodi di grandine nelle aree immediatamente circostanti.